News & Media

Intervista a Massimo Macciocchi - «Le imprese continuano a investire»

Intervista a Massimo Macciocchi - «Le imprese continuano a investire»

Dietro la ripresa di questo 2017 è forte la spinta degli investimenti delle imprese, che nella prima metà dell'anno sono cresciuti del 3,7% nei confronti con il 2016. Un ritmo più che doppio rispetto a quello del Pii, agevolato dagli incentivi introdotti dal governo con la Sabatini ter. «Dal nostro punto di osservazione, che magari è un angolo piccolo, noi vediamo che le imprese che hanno sfruttato il leasing per fare investimenti stanno aumentando le commesse. I nuovi macchinari consentono di incrementare la produzione con gli stessi costi» spiega Massimo Maciocchi, consigliere delegato di Ifis Leasing, del gruppo veneto Banca Ifis.

D.: Il trend di crescita degli investimenti sta proseguendo?

R.: Si, continua ad essere solido. Anche dopo l'estate non abbiamo visto rallentamenti. Gli imprenditori che per anni hanno rimandato il rinnovamento dei macchinari a causa della crisi ora sono molto ottimisti. Sentiamo dei fornitori di beni strumentali che quando un cliente non ha le caratteristiche per avere il finanziamento lo abbandonano rapidamente. Questo non è bello, ma è anche segno che in questo momento hanno un'abbondanza di domanda.

D.: Che cosa stanno comprando le imprese?

R.: Molti investimenti sono sui trasporti: auto e veicoli commerciali tornano a respirare dopo anni difficili. In questo ambito per noi stanno crescendo molto i semirimorchi. Nei macchinari c'è poi stata un'evoluzione impressionante negli ultimi sei-sette anni. Le imprese stanno puntando sul digitale per aggiornare le fabbriche.

D.: Con la nuova finanziari agli incentivi sono confermati ma cambiano, ad esempio nei trasporti sono escluse le auto e confermati i veicoli commerciali. È una scelta condivisibile?  

R.: Dal punto di vista del business chiaramente mi spiace, ma nella logica è una scelta giusta. In questo modo si sostiene l'investimento lì dove c'è produzione. Le auto sono meno direttamente legate all'attività produttiva. Mi è sembrata una correzione giusta. Devo dire che con la Sabatini ter il governo ha dato una spinta incredibile alle aziende.

D.: La crescita degli investimenti riguarda solo il "solito" Nord Italia?

R.: Noi siamo concentrati nel Centro-nord e in particolare nel Nord-Est. Ma abbiamo visto un'interessantissima ripresa anche nel Centro-Sud. Al di là della retorica disfattista, nel Sud abbiamo molte aziende veramente sane e fortemente innovative.